Quando si rimane via da casa per diverse ore al giorno è fondamentale poter contare su un accessorio che consenta di tenere sempre a portata di mano il portafogli, le chiavi di casa e almeno una bottiglietta d’acqua: ma è meglio optare per uno zaino o per una borsa maxi? Al di là delle mode del momento, quel che conta è pensare alla propria comodità, tenendo presente che, uscendo di casa al mattino e tornando alla sera, è opportuno avere con sé tutto l’essenziale per non farsi trovare impreparati.

Perché scegliere lo zaino

A differenza di quel che si potrebbe pensare, uno zainetto da donna non è adatto solo a ragazze delle superiori o alle studentesse universitarie, ma si presenta come un accessorio comodo e perfetto a tutte le età.

Che sia in cuoio o in pelle nera, garantisce un vantaggio di non poco conto, nel senso che permette di non avere mai le mani occupate. Così si può telefonare, lavorare o mangiare con tutte e due le mani.

Nel caso in cui il contenuto sia abbastanza pesante, poi, con lo zaino esso viene distribuito sulla schiena in modo uniforme, a differenza di quel che accade quando si va in giro con una maxi borsa che fa sì che ci si inarchi da una parte o dall’altra.

La versatilità dello zaino

Va detto, poi, che lo zaino è un elemento molto versatile, non solo perché si adatta ai look più diversi, ma anche perché in caso di necessità è in grado di trasformarsi in una borsa a tracolla, nel momento in cui lo si porta su una sola spalla. Se le sue dimensioni sono ridotte, lo si può considerare un clutch, e nulla vieta di tenerlo in mano.

Perché scegliere la borsa maxi

Tuttavia, anche le borse maxi hanno caratteristiche interessanti che meritano di essere prese in considerazione. In primo luogo contribuiscono a generare uno stile più adulto, che può essere prezioso in determinati contesti, primo tra tutti il posto di lavoro. Non è detto che un accessorio di questo tipo sacrifichi la comodità o la praticità: anzi, permette di coniugare femminilità e comfort per un binomio destinato a garantire risultati più che apprezzabili.

Una borsa di grandi dimensioni permette di evitare dimenticanze: non si corre il rischio di lasciare a casa un documento prezioso o quei cosmetici di cui non si può fare a meno nel corso della giornata. In più, c’è spazio perfino per un ricambio di vestiti, come per esempio una t-shirt: non male, specialmente in estate quando si suda molto.

La versatilità della borsa maxi

Se lo zaino fa della versatilità il proprio punto di forza, una borsa maxi non è certo da meno, come dimostra il fatto che si possa decidere di indossarla in spalla o di portarla a mano. Tutto dipende dalle abitudini personali, ma anche dalla delicatezza di blazer e cappotti che sarebbe meglio non rovinare.

Va detto, poi, che uno zaino, pur consentendo di distribuire in maniera più uniforme il peso del suo contenuto, affatica la schiena sempre, mentre se portando la borsa in una mano ci si stanca non bisogna fare altro che passarla nell’altra mano. In più, ci sono sempre le tracolle.

Meglio la borsa maxi o lo zaino?

Insomma, è più comoda la borsa maxi o è meglio lo zaino? Ovviamente non si può stabilire una risposta a priori in proposito, perché tutto dipende dalle esigenze individuali.

Se non si vuole correre il rischio di sbagliare, è sufficiente mettere nell’armadio sia uno zaino che una borsa maxi: così, a seconda della giornata da affrontare, dell’occasione o semplicemente del proprio umore, si avrà la libertà di decidere in autonomia.