Ogni circostanza e ogni contesto richiedono una borsa appropriata, ma come si fa a distinguere e a riconoscere i modelli giusti a seconda delle situazioni? Le proposte sono così tante che l’impresa appare molto complicata: c’è chi preferisce optare per una borsa ben strutturata e divisa per settori perché non sopporta la confusione e chi, invece, vuole orientarsi sulle borse morbide e grandi, in cui può finire praticamente di tutto. Le tracolle piccole poi sono adatte alle donne che non vogliono portare un peso eccessivo e si accontentano di avere con sé solo il telefono cellulare e il portafoglio. Scopriamo insieme come scegliere la borsa perfetta per ogni occasione.

Le regole per trovare la borsa perfetta per ogni occasione

Al di là dei gusti personali, che sono ovviamente molto importanti, vale la pena di tenere conto di alcune regole da non trascurare quando si sceglie una borsa: insomma, è bene non affidarsi al caso per la scelta del modello con cui integrare il proprio look, anche perché – ad esempio – una clutch di paillettes non è di certo la soluzione migliore per un importante appuntamento di lavoro.

Per quanto riguarda le maxi bag va detto che esse presentano diversi vantaggi, che le rendono molto apprezzate dalla maggior parte delle donne:

  • si possono portare in spalla
  • si caratterizzano per una consistenza morbida (grazie a cui non si deformano)
  • sono grandi e, quindi, spaziose, in grado di accogliere molti accessori, dai trucchi alle bottigliette d’acqua, dai pacchetti di chewing gum ai documenti.

Tuttavia la maxi bag non è la soluzione più adatta per le donne che desiderano un ordine perfetto all’interno della borsa, ma per il resto è perfetta per coloro che trascorrono fuori casa un’intera giornata e, quindi, possono aver bisogno di molte cose.

La cartella e il bauletto

Anche la cartella merita di essere considerata nella ricerca della borsa perfetta per ogni occasione: si tratta di una sorta di variante modaiola della 24 ore più tradizionale, ideale non solo per andare al lavoro, ma anche per assecondare altre esigenze. Essendo pratica, garantisce versatilità e comodità, anche perché può essere portata sia a tracolla che a mano; per di più, i formati a disposizione sono molteplici.

Quello mini è più adatto alle uscite del tempo libero che non alle necessità professionali, ma la scelta è sempre individuale. Decisamente più femminile, invece, è il bauletto, che ha il pregio di andar bene in ogni contesto.

Il blu, il nero e il testa di moro sono tonalità cromatiche classiche che vanno bene sempre e sono perfette per rispettare il bon ton, mentre il celeste, il rosa e il rosso sono preferibili se si vuole osare un po’ di più con i colori.

La tracolla

Anche la tracolla è una delle opzioni da non dimenticare: la sensazione di leggerezza che assicura è più che apprezzabile, poiché non si hanno le mani occupate né si corre il rischio di sentire la borsa che cade dalla spalla in continuazione. Al di là dell’assenza di intralci, poi, la praticità deriva dalla presenza di cerniere, che sono più comode di ganci e clip.

Gli zainetti

Uno zainetto forse non è una borsa nel senso classico del termine: eppure questo accessorio è tornato da qualche tempo in voga, anche per l’elevato livello di praticità che lo contraddistingue.

Per un look non troppo formale ci si può accontentare di uno zaino di piccole dimensioni, magari in pelle, mentre per un outfit ancora più casual ci si può sbizzarrire con le cromie e con gli abbinamenti, per esempio con le sneakers.

La clutch e la busta

Se la clutch è una borsa adatta alle occasioni più importanti, come dimostrano le sue decorazioni realizzate con le paillettes o con le pietre, le buste sono borse caratterizzate da uno spessore molto ridotto; oltre a essere particolarmente sottili, sono prive di tracolla e di manico.

Una busta in genere è piuttosto grande e ha la forma di un rettangolo; concepita per essere tenuta in mano o sotto il braccio, è di moda tra le fashion addicted, che sono disposte a non pensare troppo alla sua scarsa praticità. Se, però, quest’ultimo aspetto costituisce un ostacolo troppo elevato da superare, si può privilegiare una shopper, la quale:

  • è di stoffa
  • ha una forma simile a quella di una busta
  • può perfino essere abbinata con un’altra borsa